Fédération des barreaux d’Europe

Gli avvocati d’Europa chiedono il ritorno allo Stato di diritto in Romania

Gli avvocati d’Europa chiedono il ritorno allo Stato di diritto in Romania

La lettera della rappresentanza degli ordini forensi europei al Primo ministro rumeno Victor Ponta è una « severa condanna »

La FBE, la più autorevole organizzazione associativa dell’Avvocatura in Europa, ha chiesto al governo rumeno di far valere i principi fondamentali dello Stato di diritto, che rappresentano i canoni fondanti dell’Unione europea. La Federazione degli Ordini forensi d’Europa, che rappresenta 250 ordini forensi e più di 800 000 avvocati, si mobilita con una lettera indirizzata (in lingua rumena) al Primo ministro Victor Ponta per condannare « senza riserva » gli attacchi ai principi fondamentali della democrazia, dello Stato di diritto e della separazione dei poteri.

Il Presidente della Federazione, il tedesco Lutz Simon, professore e dottore di diritto, motiva la richiesta a causa dell’adozione, da parte del governo Ponta, di decreti d’urgenza nei quali sono stati fortemente penalizzati i diritti della Corte costituzionale e dell’ « avvocato del popolo ».

A suo parere, la destituzione di alti magistrati dichiarati persone non gradite sarebbe ugualmente in contrasto con lo Stato di diritto europeo, tanto più che il governo ha anche rimosso dal suo incarico il presidente rumeno eletto dal popolo. Sono stati anche destituiti i presidenti delle due camere del Parlamento, i prefetti delle regioni, così come i direttori della televisione pubblica e delle imprese di Stato.

Il professor Lutz Simon è anche Presidente degli Ordini Forensi di Francoforte sul Meno. Dati per qualunque problema ed altre prese di posizione : Presidente della Federazione degli Ordini Forensi d’Europa e Presidente degli Ordini Forensi di Francoforte sul Meno Prof. Dr. Dr. Dr. Lutz SIMON Tél. : +49/ (0) 69 / 55 20 37 Fax : + 49/ (0) 69 55 17 56 dr.simon@rano-prof-simon.de



Lettera


Reply of the Romanian Prime Minister