Risoluzione sui diritti umani in Turchia, proposta dalla Commissione per i diritti umani della FBE – Varsavia, 22.09.18

23.09.2018

Il 22 settembre 2018, a Varsavia, l’Assemblea Generale della Federazione degli ordini forensi d’Europa (FBE), che rappresenta 250 Fori europei e un milione di avvocati, ha espresso serie preoccupazioni per l’attuale situazione dei giudici, dei pubblici ministeri, degli avvocati e dei giornalisti in Turchia.

In conformità con la posizione precedente e costante della FBE, chiediamo la fine definitiva dell’arresto, della detenzione e del perseguimento arbitrari di giudici, avvocati e giornalisti.

Chiediamo ancora una volta la fine dell’uso della tortura e dei maltrattamenti da parte di funzionari statali e l’investigazione di tali crimini.

Sollecitiamo la piena protezione dell’indipendenza delle professioni legali e giornalistiche in Turchia e il rispetto dei diritti umani di giudici, avvocati e giornalisti e diamo il nostro pieno sostegno ai nostri colleghi in Turchia.